giovedì 20 gennaio 2011

CAPEO - Carlevaro-Ascona

Una grappa nostrana che all’occhio appare bianca e pulitissima.  I profumi appaiono intensi sufficientemente fini  e coperti con franchezza gradita. Frutta matura, fragola e morbida liquirizia confermano il vitigno. Un punto di lontana nocciola si lascia notare.  Al gusto una dolcezza  che ricorda il miele e i fiori di acacia lasciano un poco di  fondo leggermente legnoso quasi una radice.  Al finire buona persistenza con una chiusura dolce amara ricoperta da sentori netti del ritorno della  fragola che si riconoscono nel bagaglio generale a difendere una tradizionalità.

GRAPPA TICINESE -Agriloro SA- Arzo-

Bianca e limpidissima, profumi sempre interessanti e complessi  che si presentano al naso accompagnati da un punto di alcol piuttosto elevato ma che tende ad esaurirsi lasciando poi sensazioni  molto fini  e di franchezza  ed intensità molto elevate. Dominante la dolce tipologia dell’americana che leggermente diventa evanescente lasciando delle sensazioni tattili molto piacevoli  ed armonicamente equilibrata molto elegante.  Molto fruttata al palato, quasi esotica, una punta di dolce liquirizia. Ricca e molto fragrante e con una persistenza lunga  che entusiasma.

Recensione da me scritta e pubblicata su "Ticino Wein" per un servizio di Carla Rezzonico.