martedì 30 settembre 2014

CONSENTITA LA CESSIONE DI VINACCE TRA DISTILLERIE


 

Dopo una lunga consultazione con le Amministrazioni competenti, l’AssoDistil ha ottenuto dal
 
 
Ministero delle Politiche Agricole l’autorizzazione alla cessione di vinacce per usi non industriali tra distillerie autorizzate. Tale autorizzazione pone fine alle annose e pesanti problematiche legate alla gestione e alla movimentazione delle vinacce da parte delle distillerie produttrici di Grappa, che si trovano sempre più spesso nella condizione di ricevere quantitativi di vinacce superiori all’effettivo fabbisogno. Ciò anche in considerazione del fatto che al momento del ricevimento delle vinacce, le distillerie non sono in grado di sapere quanta parte di prodotto finito il mercato riuscirà ad assorbire, soprattutto a causa dell’ormai strutturale crisi economica con conseguente contrazione della domanda. La cessione delle vinacce è autorizzata solo per le vinacce che saranno destinate ad usi commestibili e non industriali. La cessione di vinacce da destinare ad usi industriali sarà esaminata successivamente dall’amministrazione, che tuttavia sembra orientata ad ammettere eventuali richieste in tal senso da esaminare esaminate dalla ICQRF caso per caso. Resta comunque ferma la possibilità di procedere con un contratto di conto lavorazione.
 
 

Nessun commento: