giovedì 9 ottobre 2014

Un suggerimento


E' verissimo, siamo nel pieno della stagione enologica ed ovviamente in contemporanea i camini cominciano a fumare. Parlo dei camini delle distillerie che da sempre ci mostrano per poco tempo i loro pennacchi di vapori. Non sono fumi tossici come qualcuno vorrebbe farci credere. Se solo ci si ragionasse sopra, scopriremmo che ci sono dei profumi che si spargono nell'aria. Profumi di vinacce, di fiori e di frutta. Anche di sudore, se vogliamo, di chi ha lavorato sulla terra e sulle vigne lasciando e dimenticando tutti gli sforzi sopportati. Non dimentichiamoci di tutto ciò e andiamo ad onorare tutti i nostri giovani distillatori ma anche quelli che giovani non lo sono più, ma che ci hanno lasciato una storia importante da leggersi tra le degustazione della nostra amata Grappa. Andiamo a visitare le nostre distillerie.

Ernesto Mantegazza

Nessun commento: