lunedì 23 febbraio 2015

Grappa di Dolcetto di Ovada - Distilleria Gualco



Nel calice si presenta come una grappa giovane di colore bianco, limpido e trasparente. La ricchezza di aromi e profumi si riconoscono ampi, franchi e di ottima finezza dove dominano i sentori di frutti rossi di sottobosco. Una leggera pungenza lascia una debole traccia. Il palato riconosce il sapore pieno, caldo e secco di un vitigno inconfondibile e unico dove rimane sempre in piena sintonia con le proprie caratteristiche. Contemporaneamente il sapore è armonioso e carezzevole staccando nettamente delle note di liquirizia. Sul finale la lunga persistenza soddisfa l'assaggio e rende piacevole un ritorno di assaggio per apprezzare ulteriormente le caratteristiche di questo distillato di 42% che si fa apprezzare per il carattere.

lunedì 9 febbraio 2015

La Bisbetica -Casa Piave-

Agli occhi, una limpida trasparenza dove immersi scintillano  riflessi solari luminosi e caldi. Appena “stappata” sviluppa una profumatissima aura Al nasi  si viene avvolti da una magia di profumi che ci portano a sensazioni di frutta matura, a colorazioni rosse, al sottobosco che si cela tra leggeri e morbidi fiori. In bocca si sviluppano sapori che ricordano l’antico vitigno di Raboso, la prugna prepotente e matura, la marasca, la noce e il gelso tendono a fondersi tra di loro con una graziosa e nobile morbidezza. Al finale si propone in modo inusuale, un ritorno asciutto, dove la vaniglia e la frutta rossa non si lasciano scordare. Una persistente che propone ricordi meditativi lasciando affascinati i sensi. Una grappa veramente buona dove l’alcolicità, 42% forse un poco pungente, si dissolve però velocemente e non crea nessun fastidio alla bocca. Risultato eccellente per un invecchiamento in barrique, già bagnata dal Raboso, Una grappa non indifferente e sicuramente gradita dagli amatori della tipologia.

venerdì 6 febbraio 2015

Grappa Sangue di Giuda - Rossi d'Angera


Una grappa giovane che si presenta con un colore limpido trasparente e cristallino. Al naso è intensa sicuramente con una finezza elevata. Un corollario di profumi invadono il naso, la frutta secca si fa prepotentemente largo con la noce, la nocciola la mandorla quasi a voler nascondere ampi profumi di sottobosco con una leggera con tornatura di erbaceo, sentori di frutta a polpa rossa, una punta di banana acerba. In bocca propone un gusto quasi eccezionale per le caratteristiche, molto complessa ma rotonda senza pungenze e spigolature. Al retroolfatto, subito una percezione simile al naso, leggera sensazione di amaro quasi prevedibile sui punti di frutta secca con l’aggiunta di lampone e amarena. Una persistente e continua salivazione in una bocca che resta pulita e asciutta. Il tono alcolico di 45% è piacevolmente forte.