lunedì 21 novembre 2016

Penne Carbonare con piselli e salsiccia al pepe.






Ingredienti per 4 persone:
300 grammi di penne rigate, 4 uova, 80 grammi di pecorino grattugiato, 100 grammi di piselli lessati, 200 grammi di salsiccia al pepe nero, olio Evo , sale, pepe.

Preparazione:
In una padella facciamo rosolare la salsiccia spellata e sgranata con una forchetta, un poco di oli; aggiungiamo i piselli e lasciamo cuocere per una decina di minuti poi spegniamo e mettiamo il tutto da parte. Sbattiamo le uova aggiungiamo il pecorino grattugiato regolando di sale e pepe. Nel mentre caliamo le penne senza esagerare con il sale. Scoliamole al dente e versiamo la pasta direttamente  in padella con il condimento, spadellate vigorosamente per un poco, ritoccate con il sale e il pepe  e fuori fuoco aggiungete le uova sbattute, mescolare velocemente, impiattare e.....a tavola.
Daniela T.


lunedì 14 novembre 2016

In Abruzzo una fontana distribuisce vino a tutti i cittadini gratuitamente




Una fontana da cui sgorga del vino rosso invece che dell’acqua. La parabola delle nozze di Cana diventatarealtà a Villa Caldari, frazione di Ortona, in provincia di Chieti. L’installazione è stata inaugurata lo scorso 9 ottobre, al termine dell’evento Dora e Sempre della Cantina Dora Sarchese, ed ha l’obiettivo di rifocillare soprattutto i pellegrini che f
anno il Cammino di San Tommaso, che va da Ortona a Roma, seguendo le tracce dell’apostolo Tommaso. Inoltre, il vino che zampilla è per tutti ed è completamente gratuito. L’idea, come evidenzia La Stampa, è venuta a Dina Cespa e Luigi Narcisi, che si erano imbattuti in una simile fontana a Bodegas Irache a Navarra, in Spagna, nata per accogliere tutti i pellegrini che percorrono il più famoso Cammino di Santiago. E così i promotori del Cammino di San Tommaso hanno deciso di replicarla in Italia, in collaborazione con l’imprenditore Nicola D’Auria dell’azienda Dora Sarchese , con cui hanno studiato e messo in pratica il progetto. Va comunque detto che quella di Villa Caldari non è la prima fontana di vino nel nostro Paese. Impianti simili sono presenti anche a Marino, sulle colline che circondano Roma, a Carosino, in provincia di Taranto, e a San Floriano del Collio, vicino a Gorizia. Solo che queste sono aperte al pubbliche esclusivamente in determinate feste o ricorrenze, mentre quella di Villa Caldari sarà sempre a disposizione degli assetati pellegrini.


wineflavor

venerdì 11 novembre 2016

Coscia di Tacchino ripiena.


Ingredienti:

Una coscia di Tacchino (400-500 grammi,100 grammi di pancetta affumicata a fette, 6/7 prugne secche denocciolate, 1 foglie di alloro, 2 carote, 1 costa di sedano, 1/2 bicchiere di vino bianco,  200 grammi di brodo vegetale, rosmarino e salvia.

Esecuzione:

Disossare bene la coscia di tacchino e stenderla bene su un asse. Distribuire le erbe tritate finemente e le fette di pancetta affumicata.


Completare con le prugne tagliate a metà.

arrotoliamo il cosciotto e leghiamolo con corda alimentare. Soffriggere il cosciotto in un tegame con olio Evo quindi aggiungere tutti gli aromi e sfumare con il vino bianco, aggiungere il brodo vegetale ben caldo, coprire il tegame e terminare la cottura a fuoco lento per una trentina di minuti. Quando si sarà raffreddato, slegarlo dalla corda e tagliarlo a fette di circa un centimetro e trasferirlo delicatamente sul piatto di portata.




Prepariamo una salsina tritando tutte le verdure e gli aromi di cottura del cosciotto ed irrorare le fettine preparate. A piacere accompagniamo con delle verdure fresche o dei bastoncini di polenta fritta o come meglio si gradisce. 




Un Dolcetto d'Asti e ben indicato. Buon appetito










Girelle alle mele


I nostri dolcetti sono sempre deliziosamente golosi. Provate anche voi ed addolcitevi con passione.



Ingredienti:

500 grammi di farina 00, 8 grammi di lievito di birra, 2 mele bianche, 1 uovo intero ed 1 tuorlo, 1 cucchiaino di cannella , 2,5 dl di latte, 50 gr di burro ammorbidito, 35 gr di zucchero  a velo, un  cucchiaino di  sale.

Esecuzione:

Sulla tavolo stendiamo la farina unendo il sale e lo zucchero, creiamo una fontana e versiamo il latte, aggiungiamo l'uovo, la cannella e 35 grammi di burro ed il lievito. Iniziamo ad impastare il tutto lavorandolo abbondantemente e molto bene, a consistenza ottenuta, formiamo una palla morbida e lasciarlo riposare per una ora abbondante, coperta con un telo e lontano dal freddo. Sbucciamo le mele e tagliarle a cubetti, in una padella mettiamo il rimanente burro, a medio fuoco facciamo dorare le nostre mele.  Ora stendiamo la pasta e ricaviamone delle strisce, mettiamo qualche cubetto al centro di ogni striscia, arrotoliamole su loro stesse per formare una spirale. Mettiamo le girelle su una placca foderata di carta da forno, spennelliamo i dolci con il tuorlo avanzato. Inseriamo nel forno, che avremo precedentemente riscaldato a 200° , lasciare cuocere per 15-20 minuti fino a quando saranno belle dorate.

martedì 8 novembre 2016

Buon appetito !

Avendo a disposizione un pollo, ma di quelli che si possono chiamare tali, delle ottime e fresche Clementine; bisogna fare marinare con calma i prodotti prescelti:


Poi con tanta pazienza si cucina amorevolmente il nostro meraviglioso pranzetto:


Dopo questo non ci resta che dirci buon appetito e godere di quanto abbiamo preparato.


venerdì 4 novembre 2016

Grappa Traminer - Az. Ag. Pojer & Sandri



Una suadente brillantezza ci attira verso questo magico prodotto. All'esame olfattivo si ritrovano esattamente quelle sensazioni aromatiche che solo un distillato di Traminer ci può dare. Uno spiccato petalo di tosa ed uno speziato di buona intensità. Anche al gusto spiccano le stesse note unite ad una lieve dolcezza offerta da una consistente gradazione alcolica. Qualche nota floreale spicca dopo aver lasciato ossigenare il prodotto ed averlo riassaggiato. Al retroolfatto ritroviamo una grappa equilibrata, dotata di una ottima armonia e di una buona morbidezza: una grappa che nasconde perfettamente la sua importante gradazione alcolica del 48%.